Restauro complesso battistero San Giovanni alle Fonti e Santa Tecla

TAGS:

  • Anno: settembre 2016 / dicembre 2020
  • Città: Milano
  • Committente: Veneranda Fabbrica del Duomo
  • Direzione Lavori: Studio Restauri Formica

Restauro complesso battistero San Giovanni alle Fonti e Santa Tecla

Il complesso di San Giovanni alle Fonti e di Santa Tecla quale ora appare ai visitatori è il risultato da campagne di scavi che, permisero, tra il 1917 e il  1942-43, di individuare le strutture appartenenti al battistero ambrosiano ed ai resti della cattedrale di Santa Tecla. Nel periodo dal 1961 al 1963 i lavori per la stazione della metropolitana consentirono di individuare il battistero e l’abside della basilica di Santa Tecla che furono conservati, ampliando il sagrato.  Il percorso di visita aperto al pubblico ha visto un significativo aumento del numero di visitatori a partire dal 2015.

Si erano  formati, depositi di particellato atmosferico, veicolato dall’accesso dei visitatori e dall’aria proveniente dalla basilica da cui si accede, all’area archeologica. Sono visibili infatti fenomeni tipici di un ambiente ipogeo come la presenza di umidità proveniente da sottosuolo  che tende in alcuni punti a favorire la formazione di degrado biologico.

E’ stato quindi realizzato, sotto il controllo degli organi di tutela, un ciclo di interventi di manutenzione delle strutture e dei percorsi  per garantire la buona conservazione e la leggibilità dei manufatti.

Il trattamento delle patine biologiche è stato realizzato con un gel a base dell’enzima proteasi in silice micronizzata. La scelta dell’enzima era dettata dalle sue caratteristiche di innocuità, una sicurezza sia per i restauratori che per i visitatori.

Per il trattamento delle efflorescenze, è stata utilizzata la soluzione di fosfocitrato, messa a punto dal Dipartimento di Chimica dell’Università di Perugia. In seguito, ritarda la formazione di nuclei stabili, impedendo la precipitazione dei sali su cui induce cambiamenti di forma, provocando una diminuzione della velocità di crescita dei cristalli.