Monumento al Partigiano di G. Manzù

TAGS:

  • Anno: luglio 2006 / dicembre 2006
  • Città: Bergamo
  • Committente: Mark Com Milano

Il monumento, dono dello scultore Giacomo Manzù alla città di Bergamo, fu collocato in Bergamo Bassa il 25 aprile 1977. La fonderia MAF di Milano aveva fuso a cera persa l’opera, eseguendo poi una finitura di tonalità dorata, accentuata dall’applicazione di cera d’api in acqua ragia.
L’ intervento è consistito nell’eliminazione dei depositi di particellato con soluzioni di tensioattivo a pH neutro in acqua deionizzata. Su incrostazioni tenaci si è intervenuti con bisturi e spazzolini di fibra di vetro. Su aree limitate dove si erano formati solfati sono stati applicati impacchi di polpa di carta imbibita di una soluzione di EDTA trisodico in acqua deionizzata.La scultura ha così riacquistato la tonalità dorata, prescelta dall’artista; come protettivo è stata applicata cera microcristallina in solvente.