Resti archeologici di via Brisa

TAGS:

  • Anno: luglio / ottobre 2014
  • Città: Milano
  • Committente: Comune di Milano
  • Direzione Lavori: Dott. Annamaria Fedeli
  • Soprintendenza Beni Artistici e Storici: Soprintendenza Archeologica della Lombardia
  • Operazioni Svolte:
    Trattamento biocida
    Pulitura
    Preconsolidamento
    Consolidamento con iniezioni
    Stilatura giunti
    Integrazione intonaco
    Protezione

Restauro dei resti archeologici di via Brisa, Milano

L’area archeologica in via Brisa appartiene al Palazzo Imperiale, realizzato tra il III e IV secolo d.C., quando Milano divenne capitale dell’Impero Romano.

L’intervento ha previsto un primo trattamento biocida delle superfici, degradate da una vasta colonizzazione biologica e particolato. Successivamente, la pulitura con acqua e tensioattivo ed una seconda applicazione di biocida hanno permesso di recuperare le caratteristiche cromatiche e tessiturali dei resti. Le integrazioni sono state eseguite con un impasto di malta di calce ed inerti che, nella cromia, riprendessero l’impasto antico con cocciopesto. Per ottenere la tonalità è stata usata polvere di calcare rosso di Verona di granulometria 0 per rendere percepibile a distanza ravvicinata, l’intervento, pur ricomponendo l’unità della superficie.